Portali scolastici

ministero istruzione

iscrizioni online

pnsd

scuola-chiaro

sidi

fse 2014-20

pon in chiaro

indire

testata scuola

E' attivo lo sportello per assistenza e supporto psicologico rivolto a studenti, genitori e al personale dell'istituto Comprensivo "Via Maffi" incluso anche il supporto e l'assistenza psicologica agli studenti e alle famiglie ucraine.

Collaborazione con Alexander Lo Russo

Esperienza personale:

Psicologo clinico specialista in ambito scolastico con pluriennale attività, ultima esperienza sportello di ascolto nel 2021/2022 presso l'Istituto Ovidio.
Specializzato in ambito della Psicotraumatologia e psicologia dell'emergenza.

DESTINATARI 

  • studentesse e studenti.
  • genitori delle/gli alunne/i
  • docenti della scuola. 

OBIETTIVO GENERALE

Colloqui

L'obiettivo è quello di offrire ad alunne/i, docenti e genitori uno spazio di ascolto dove poter confrontarsi rispetto a situazioni emotivamente difficili e traumatiche.
Inoltre, uno degli obiettivi riguarda il riuscire a ridurre lo stress o lo stato emotivo disregolato dovuto a vissuti traumatici attraverso un sostegno psicologico specializzato in tale campo. 
Si specifica che il trauma può avere molteplici cause come esposizione ad eventi fuori dall'ordinario (come guerre, incidenti, abusi)
Altro obiettivo è la riduzione di sintomi dovuti a stati di stress eccessivo originati da vissuti collegati alla Pandemia e al Covid.
Un altro obiettivo per lo sportello può essere lo sciogliere dubbi o difficoltà riguardo i DSA O BES.
È possibile rivolgersi allo sportello anche per atti di bullismo.

Laboratori classe

Lo sportello ha anche la possibilità di creare progetti in diversi ambiti all'interno delle classi come sensibilizzazione, screening o laboratori per risolvere problematiche.

OBIETTIVI SPECIFICI 

  • offrire uno spazio d'ascolto ai ragazzi, per i minorenni previo consenso dei genitori, da parte di uno psicologo esperto in problematiche adolescenziali, in qualità di figura estranea a contesti affettivi o valutativi; 
  • favorire nei ragazzi una maggiore consapevolezza di sé: una conoscenza dei propri limiti ma anche delle proprie risorse, così da rafforzare il senso di autostima e di self-efficacy; 
  • accompagnare nel processo di elaborazione dei personali vissuti, imparando a riconoscere e a dare un nome alle proprie emozioni; 
  • sostenere i ragazzi nell'attraversare le sfide scolastiche e personali quotidiane; 
  • offrire ai ragazzi un momento di confronto rivolto a stimolare una riflessione sul processo fisiologico di crescita e di costruzione dell'identità personale; 
  • migliorare l'aspetto relazionale, sia con le figure adulte che con i pari età; 
  • fornire un supporto nell'affrontare eventuali difficoltà scolastiche 
  • aumentare la motivazione allo studio; 
  • collaborare con i docenti nella gestione di situazioni complesse; 
  • fornire indicazioni relative ai servizi che possono offrire aiuto in caso di problematiche specifiche;
  • sostenere gli adulti nell'ambito educativo, ricercando strategie, modi di gestione e relazione maggiormente efficaci;
  • accogliere le problematiche e le richieste di genitori e insegnanti che si trovano in difficoltà o sentono il bisogno di avere indicazioni per affrontare in modo più sereno problematiche legate ai figli/alunni e/o con l'ambiente scolastico. 

METODOLOGIA 

La metodologia usata è quella del colloquio individuale. Si ricorda che lo "Sportello d'Ascolto" non è un servizio in cui si effettua terapia, ma di consulenza psicologica. Prevede una serie di incontri sufficienti a focalizzare il problema, il tipo d'intervento, i professionisti da eventualmente coinvolgere, le soluzioni attuabili. L'attività svolta allo sportello non consiste tanto nel dare consigli, quanto nell'aiutare a prendere consapevolezza della situazione problematica, nell'aiutare ad affrontare in modo diverso e più adeguato una situazione di difficoltà identificando le risorse personali e di rete.

MODALITA' DI ACCESSO

Contatti:

  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

I ragazzi potranno accedere allo sportello facendone richiesta ai docenti, anche gli stessi insegnanti potranno prendere contatto personalmente con il professionista e proporre agli alunni la possibilità di fare dei colloqui, avendoli osservati attraversare una fase critica ed un momento di fragilità. In entrambi i casi gli alunni minorenni potranno accedere solo dopo aver riconsegnato alla scuola il modulo di consenso, debitamente firmato dai genitori. 

Lo psicologo sarà disponibile alla collaborazione con gli insegnanti nel caso si presentassero situazioni particolari. I genitori che desiderano confrontarsi sulle problematiche dei figli potranno accedere al servizio secondo le stesse modalità, lasciando un recapito per poter essere ricontattati. L'attività di consulenza è a disposizione di tutti gli insegnanti e, su richiesta degli stessi, è possibile anche organizzare osservazioni e interventi nelle classi, previa richiesta di autorizzazione ai genitori.

 

Utilizzo dei cookie

Questo sito utilizza cookie di tipo tecnico, per cui le informazioni raccolte non saranno utilizzate per finalità commerciali nè comunicate a terze parti.
Potrebbero essere presenti collegamenti esterni (esempio social, youtube, maps) per le cui policy si rimanda ai portali collegati, in quanto tali cookie non vengono trattati da questo sito.